Una lacrima inevitabile


Il 900 si è caratterizzato sostanzialmente per due impulsi che ha avuto la nostra specie, uguali e contrapposti fra loro. Siamo stati capaci di realizzare grandi invenzioni e di dare al mondo una nuova speranza quando in Europa più che altrove si era persa.

Mentre gli Americani in patria consumavano per sostenere l’economia interna, i soldati intervenivano nei nostri confini per liberare tutti dalla follia della ideologia nazista, che si è abbattuta come furia cieca sui popoli di Europa. Le SS sono state il braccio armato della leggi razziali e hanno portato l’umanità sul punto più basso della sua bassezza.

In ogni angolo d’Europa vi era solo morte e sofferenza. 50 milioni di morti di cui 6 milioni di Ebrei, deportati nei campi di concentramento. Solo poche centinaia di migliaia faranno ritorno a casa.

Io non c’ero, ho letto i libri di storia e guardato documentari e film di ricostruzione e di repertorio e a fatica sostengo il pensiero senza versare nemmeno una lacrima per tutta la disperazione che ha segnato i popoli di Europa a quel tempo.

Oggi la storia si ripete, solo che i nuovi nazisti sono islamici, sono ai nostri confini e sono loro a cercarci. Seppur con dei contorni diversi, seppur con una motivazione diversa, c’è comunque un filo conduttore che lega il 2015 al 1943: una guerra lunga ed estenuante e non ci saranno prigionieri, neanche stavolta.

Le cose si stanno mettendo per il verso sbagliato fra la Russia e il resto del mondo e l’uomo può finire, ancora una volta, sull’orlo dell’abbisso dopo averlo già conosciuto lo scorso secolo.

Stavolta però è diverso, ci sono le atomiche.

Personaggi chiave ed influenti dell’establishment Americano hanno dichiarato che l’atomica se non usata, alla lunga non è nemmeno più un deterrente.

Hanno creato sistemi di intercettazione satellitare di missili balistici intercontinentali e altri hanno creato missili a testata multipla da 100 megatoni in grado di spazzare via un intero continente in uno sfavillante millisecondo.

Starete pensando che l’uomo non può essere cosi stupido da distruggere tutto…il punto è che entrambe le potenze pensano di distruggere il nemico prima che egli possa rispondere o arrecare seri danni all’altro. Il vero nemico è l’uomo stesso.

Per me l’uomo con la Shoa e il nazismo ha già dimostrato la sua stupidità e se state pensando che si tratta di altri tempi beh sappiate che ciclicamente la storia si ripete…ed è già iniziata.

Una lacrima inevitabile, per tutti coloro che hanno sofferto e che stanno soffrendo a causa della nostra stupidità, cecità, incapacità, ingordigia e avidità. Non da meno a causa di chi non si ribella al pensiero unico e propagandistico.

Quando la guerra bussa alla tua porta ti rendi conto di tutti gli errori fatti.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...